GRUPPO CICLISTI

Per iniziare il racconto della bici a San Pietro dobbiamo dire che spesso le cose più belle nascono quasi per caso: nel 1971 il giovane Ernesto Ferrari, al termine del servizio militare (2° Rgm. a.m. - BZ), si iscrisse al G.A.L. (Gruppo Alpini Legnago), di stanza in "baita" dal cap. V. Giusti, sotto il ponte dell'Adige, a Porto di Legnago. Il G.A.L. abbracciava anche il Gruppo Biciclisti "Donatori di Sangue", ove il nostro Ernesto iniziò a dare le prime pedalate. La passione cresceva e non faceva mancare la sua presenza ai diversi raduni che il calendario proponeva.
Nel 1977, questo "sampieroto doc", si staccò dal Gruppo di Legnago per formare un nuovo gruppo di appassionati ciclisti, quello di San Pietro di Legnago, forte della presenza in paese della polisportiva: "U.S.D. Sampietrina". Così, suonando tanti campanelli, Ernesto raccolse diverse adesioni ed ecco che sorse il "Gruppo Ciclisti U.S.D. Sampietrina" che nel tempo si è consolidato diventando una bella realtà, tesserata sempre ENAL-UDACE. Il gruppo partecipa con assiduità ai vari raduni conoscendo nel tempo una marea di nuovi amici, provenienti dai comuni limitrofi e da quelli più lontani.
Il Gruppo Ciclisti della "Sampietrina" da sempre ha affiancato il Gruppo Marciatori nelle bellissime staffette, in ormai trascorse stagioni: San Pietro - Velo - San Pietro, con meta la colonia parrocchiale nell'ultima domenica di luglio. Grande festa lassù. I marciatori partivano e ritornavano di notte … e i ciclisti con loro. Sull'onda di questo genuino entusiasmo arrivò anche il "gemellaggio" dei due comuni.
A San Pietro, un paese intero attendeva i propri atleti per terminare la giornata con una gigantesca festa paesana nel cortile dell'asilo, con fiaccolata finale.
Nel 1986 ci fu il passaggio al C.S.I. (Centro Sportivo Italiano), in ossequio alla già consolidata adesione della Polisportiva U.S.D. Sampietrina, forte di numerosi Gruppi, quali: calcio (giovani e amatori), pallavolo maschile e femminile, marciatori, ciclisti … tutti sotto un'unica Federazione. Passando da qualche flessione il Gruppo Ciclisti non ha mai cessato di pedalare; i nostri ricordi e racconti ci rimandano ai vari giri del Lago di Garda (quando il traffico allora ce lo permetteva), ai vari raduni, qualcuno alle corse agonistiche (fatte e/o assistite), alle gite sociali … ora, invece, meglio e più volentieri, alle belle mete ove ci aspetta sempre una tavolata finale, del tipo: ciclabile del Mincio; giro valli di Comacchio; lago di Garda (ridotto), … e tante altre!
Nella U.S.D. Sampietrina ci troviamo "da Dio"
, non abbiamo vincoli, ci prefissiamo di volta in volta i nostri "tour", siamo ancora vicini ai simpatizzanti ciclisti di Crediveneto, il calore che ci circonda è notevole, e l'entusiasmo pure.